Guida al convento Santa Croce dei Frati Minori

Ci sono luoghi cui siamo affezionati, perché legati a momenti importanti della nostra vita o a esperienze particolari. Ci sono altri luoghi che si impongono per la loro bellezza. E ce ne sono alcuni che parlano immediatamente al nostro cuore: ci trasmettono un messaggio e un fascino speciale.

Uno di questi luoghi incantati è il convento e la chiesa di Santa Croce in Villa Verucchio. Quando varchi il rude portone e ti immetti nel chiostro e ti trovi faccia a faccia con il cipresso di S. Francesco, subito ti avvolge un messaggio di pace, di serenità, di armonia e di bellezza. E questi sentimenti ti accompagnano nel visitare gli altri ambienti del convento, della chiesa e del bosco.

È un luogo ricco di storia e di fascino, che fa sentire viva la presenza di s. Francesco e fa scoprire ancora attuale il suo ideale di vita evangelica.

Noi frati minori che viviamo in questo luogo santo, custodiamo la memoria del passaggio di S. Francesco nel 1213 in viaggio verso S. Leo, custodiamo il cipresso da lui piantato, monumento vivente.

La guida che oggi viene pubblicata è uno strumento per rendere partecipi tanti amici, tanti pellegrini e turisti della straordinaria storia e bellezza della nostra casa, con il vivo desiderio che molti la possano gustare e che l’incontro con questa realtà doni loro gioia e pace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *